Real Estate



Francia, mercato residenziale ancora sotto forte pressione

A cura di Stefania Basso

Le prospettive del settore residenziale nel medio termine però sono migliori. Analisi settimanale sul mercato immobiliare di RICS

I dati relativi alle nuove costruzioni residenziali (di ottobre) francesi e i dati delle vendite di case nuove (terzo trimestre) saranno diffusi da INSEE martedì 29 novembre. Gli ultimi dati indicano un rallentamento già in atto su entrambi i fronti rispetto ai loro rispettivi picchi post-recessione. Difatti le vendite di case nuove hanno toccato il picco a 30.000 unità nel terzo trimestre 2010 ma da allora sono scese a 23.000 unità, una flessione del 24%. Le nuove costruzioni invece hanno toccato il picco a 111.000 unità nel primo trimestre 2011, ma da allora sono scese a 90.000 unità.

I rischi rispetto alle previsioni dell’attività edilizia comunque tendono decisamente al ribasso per il recente deterioramento dei dati macroeconomici. In primo luogo, il survey PMI composito francese – un indicatore chiave affidabile dell’attività economica – indica la presente contrazione dell’economia. In secondo luogo, il rallentamento dell’economia sta intaccando il mercato del lavoro, con l’aumento del tasso di disoccupazione negli ultimi due mesi dal 9,7% al 9,9% attuale. Infine, le condizioni del credito sui mutui hanno iniziato ad inasprirsi e sarà così anche in futuro, a causa del forte ampliamento degli spread nel mercato monetario europeo.

Malgrado l’indebolimento dell’outlook delle costruzioni residenziali nel breve termine, il quadro nel medio termine rimane positivo, a causa della relativa sotto-offerta di immobili. Un sistema di misurazione di questa flessione è la comparazione del rapporto investimenti in abitazioni/pil e la media di lungo periodo. Se consideriamo gli ultimi dieci anni come periodo “di lungo termine”, il rapporto è inferiore alla media dal terzo trimestre 2009 e attualmente si attesta al 5,1% contro la media del 5,4%. Ciò accresce la possibilità di ripresa nel medio termine quando termineranno i venti contrari per l’economia.








Fondionline S.r.l. P. IVA 04783660964 TEL: 02.320625567 Servizio, informativa sui fondi e piattaforma tecnologica Analysis S.p.A.