Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy e/o negare il consenso all'utilizzo dei cookie di terze parti clicca qui.
Continuando la navigazione o cliccando sul tasto "OK" ne autorizzi l'uso.
Scopri gratuitamente il nostro servizio

COMPILA IL MODULO PER ESSERE RICHIAMATO

Se sei interessato al nostro servizio lasciaci i tuoi dati. Un nostro operatore ti contatterà per fornirti gratuitamente e senza impegno tutte le informazioni relative a FondiOnline.it

DATI DI CONTATTO

* Nota: i campi indicati con l'asterisco sono obbligatori

INFORMAZIONI ADDIZIONALI

PRIVACY E CONDIZIONI DI UTILIZZO

Fondi: brillante raccolta del risparmio nel II trimestre

10/09/2020

Fondi: brillante raccolta del risparmio nel II trimestre

L’industria del risparmio gestito in Italia ha messo a segno un secondo trimestre in deciso recupero, forte del brillante andamento della raccolta che – a sua volta – è stata stimolata dal positivo andamento dei mercati finanziari. In altre parole, secondo la mappa trimestrale disegnata da Assogestioni, è stato superato il drammatico tonfo accusato durante i mesi più acuti della pandemia da coronavirus. A fare da traino, dopo tre mesi trascorsi sotto tono, sono stati i fondi azionari. Buona la tenuta dei monetari nell’arco gennaio-giugno, mentre in deficit sono ancora una volta i fondi flessibili.

I mesi bui del coronavirus messi alle spalle

Andiamo nel dettaglio. Il secondo trimestre di quest’anno ha dunque visto il massiccio ritorno degli investitori sul risparmio gestito, in fuga invece nei primi mesi dell'anno: nel periodo aprile-giugno il sistema ha totalizzato una raccolta netta positiva per 11,3 miliardi di euro. A causa dei -12,1 miliardi accusati nei primi tre mesi, il bilancio del primo semestre 2020 resta ancora di segno negativo: -736 milioni. Buona comunque la risalita del patrimonio gestito, in particolare per effetto dell’attività di gestione (ovvero il buon andamento registrato dai mercati), salito a 2.265,6 miliardi di euro dai 2.139,8 di fine marzo.

Bene i fondi aperti, il traino dalle gestioni collettive

La quota degli asset investita nei fondi aperti e chiusi si è attestata al 48,5% del totale (1.098 miliardi), mentre il rimanente 51,5% (1.167 miliardi) è impegnato nelle Gestioni di portafoglio. Alla fine di marzo, secondo il resoconto pubblicato dall’Associazione di categoria, queste percentuali si collocavano rispettivamente al 47,8% e al 52,2%. L’impulso maggiore per la raccolta è arrivato dalle gestioni collettive, che archiviano il secondo trimestre a +16,2 miliardi e, dopo -11 miliardi persi nei primi tre mesi, segnano un bilancio da inizio anno di +5,3 miliardi. In aprile-giugno sono andati molto bene i fondi aperti, con movimentazioni positive per +14,8 miliardi (-12,1 miliardi nel primo trimestre) e un saldo di +2,7 miliardi da gennaio.

Bilancio pesante per le gestioni di portafoglio

Da segnalare ancora il costante interesse registrato in questa prima parte dell'anno per i fondi chiusi, che portano a casa nel secondo trimestre una raccolta netta di 1,32 miliardi di euro (che si aggiungono agli 1,24 miliardi consolidati nei primi tre mesi), per un totale da inizio anno a +2,57 miliardi. Le gestioni di portafoglio hanno chiuso il primo semestre con un segno negativo: -6,01 miliardi, alla luce dei forti deflussi che hanno segnato il comparto sia nel primo (-1,18 miliardi) sia, soprattutto, nel secondo trimestre (-4,84 miliardi).

I fondi azionari guidano la riscossa

Per quanto riguarda i fondi aperti, la macrocategoria che ha segnato nel secondo trimestre la performance migliore è stata quella dei fondi azionari, con una raccolta positiva per 8,5 miliardi (dopo -6 miliardi nel primo trimestre), che porta il saldo del semestre a +2,5 miliardi. Segni positivi nel secondo trimestre anche per i monetari (+4,23 miliardi, dopo +8,22 miliardi nel primo e +12,45 miliardi il saldo da inizio anno), gli obbligazionari (rispettivamente +2,9 miliardi, -7,45 miliardi e -4,56 miliardi) e i bilanciati (+1,1 miliardi, +755 milioni e 1,86 miliardi).

Continua la fuga dai flessibili

È continuata invece la disaffezione per i flessibili, anche se è apparsa meno virulenta rispetto alla prima parte dell’anno: -1,75 miliardi nel periodo aprile-giugno, dopo -7,52 miliardi in gennaio-marzo (-9,27 miliardi il bilancio del semestre). Secondo la mappa di Assogestioni, i fondi di diritto italiano hanno chiuso il secondo trimestre con deflussi per 436 milioni (-2,3 miliardi nel primo trimestre), con un saldo di -2,7 miliardi da gennaio. Inversione di rotta in positivo invece per i fondi di diritto estero, che nell’utimo trimestre hanno raccolto +15,28 miliardi e che riportano in territorio positivo (dopo i -9,8 miliardi del primo trimestre) il totale dei flussi da inizio anno: +5,4 miliardi.

A cura di: Fernando Mancini
Parole chiave: fondi, assogestioni, raccolta
Come valuti questa notizia?
Fondi: brillante raccolta del risparmio nel II trimestre Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Qualsiasi decisione di investimento che venga presa in relazione all'utilizzo di informazioni ed analisi presenti sul sito è di esclusiva responsabilità dell'investitore, che deve considerare i contenuti del sito come strumenti di informazione. Le informazioni, i dati e le opinioni fornite all’interno della sezione “news” di questo sito si basano su fonti ritenute affidabili ed in buona fede; in nessun caso, tuttavia, si potrà ritenere che Innofin SIM abbia rilasciato attestazioni o garanzie, esplicite o implicite, in merito alla loro attendibilità, completezza o correttezza. Lo scopo dei dati e delle informazioni divulgate attraverso la sezione “news” del sito è prettamente informativo; esse non rappresentano, in alcun modo, una sollecitazione all'investimento in strumenti finanziari.
« Notizia precedente
Hedge Invest Sgr: Borse europee, le opportunità post-crisi
Notizia successiva »
Pil Italia: Gualtieri, calo 2020 non sarà a due cifre
ARTICOLI CORRELATI
Fondi: raccolta netta positiva in luglio per 3,5 mld pubblicato il 18 settembre 2020
Assoreti: raccolta netta luglio sale del 28,6 pct annuo pubblicato il 20 settembre 2020
Fondi: in agosto accelera la raccolta netta pubblicato il 25 settembre 2020
Assoreti: patrimonio giugno di nuovo sopra i 600 mld pubblicato il 2 settembre 2020
Fondi: raccolta netta positiva per 5 miliardi in maggio pubblicato il 1 agosto 2020