Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Scopri gratuitamente il nostro servizio

COMPILA IL MODULO PER ESSERE RICHIAMATO

Se sei interessato al nostro servizio lasciaci i tuoi dati. Un nostro operatore ti contatterà per fornirti gratuitamente e senza impegno tutte le informazioni relative a FondiOnline.it

DATI DI CONTATTO

* Nota: i campi indicati con l'asterisco sono obbligatori

INFORMAZIONI ADDIZIONALI

PRIVACY E CONDIZIONI DI UTILIZZO

Assoreti: cresce dell’8,8 pct raccolta netta in maggio

03/07/2019

Assoreti: cresce dell’8,8 pct raccolta netta in maggio

Le reti dei consulenti finanziati abilitati all’offerta fuori sede hanno registrato in maggio una raccolta netta pari a 2,7 miliardi di euro, in crescita dell’8,8% rispetto al mese precedente. Lo rende noto l’Associazione di categoria, Assoreti, precisando che hanno scritto un segno positivo anche i volumi del comparto amministrato e quelli delle gestioni individuali. In particolare le risorse nette destinate ai prodotti del risparmio gestito sono ammontati a 395 milioni di euro, e quelle destinate alla componente amministrata sono risultate pari a poco meno di 2,4 miliardi di euro. Scendendo nei dettagli, nell’ambito del risparmio gestito si è confermata la prevalenza degli investimenti netti sui prodotti assicurativi, pari a 718 milioni, seppure in calo rispetto al mese di aprile (-30,5%).

 Ancora privilegiate le polizze vita

Le scelte di investimento hanno continuato a privilegiare le polizze vita tradizionali, sulle quali sono stati destinati premi netti per 423 milioni di euro, mentre per i prodotti assicurativi a maggiore contenuto finanziario è stata riscontrata la crescita dei flussi netti per le polizze multi-ramo, pari a 206 milioni di euro, e la contrazione per le unit linked con volumi di raccolta netta per 89 milioni. Bilancio su un terreno decisamente positivo, e più che triplicato, risulta invece il saldo delle movimentazioni effettuate sulle gestioni patrimoniali individuali, pari a 155 milioni di euro: gli investimenti netti realizzati sulle Gpf (227 milioni) hanno compensato ampiamente le uscite che sono state realizzate sulle Gpm (-71 milioni). La distribuzione diretta di quote di Oicr ha chiuso con un bilancio negativo per 529 milioni di euro e la dinamica pesante ha interessato sia le gestioni collettive di diritto italiano sia quelle di diritto estero. 

Positivo l’andamento degli Oicr

Sempre in maggio, il contributo mensile delle reti al sistema di Oicr aperti, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, è risultato comunque positivo per 19 milioni di euro, valore che si confronta con i disinvestimenti netti realizzati nel complesso dagli altri canali distributivi (-2,3 miliardi). Bilancio contrastato quello che scrive il settore alla fine dei primi cinque mesi dell’anno. Da inizio anno l’apporto arrivato dalle reti è risultato stabile (a 1,2 miliardi di euro), mentre l’intero sistema fondi aperti ha registrato deflussi per 5,9 miliardi di euro. Dalla mappa ufficiale emerge che la raccolta netta realizzata sui titoli in regime amministrato è stata pari a 820 milioni di euro: il saldo delle compravendite è risultato positivo per i certificates (595 milioni), le azioni (386 milioni) e i titoli di Stato (70 milioni), mentre per le obbligazioni è stato riscontrata la prevalenza delle vendite sugli ordinativi (-78 milioni). 

La raccolta di risparmio sotto forma di liquidità è comunque positiva per 1,5 miliardi di euro. Assoreti rende noto che, a tutto maggio, i clienti primi intestatari, per il campione di società partecipanti all’indagine, ammontavano a 4,394 milioni. Il numero di consulenti finanziari abilitati all’o.f.s., con mandato dalle società rientranti nell’indagine dell’associazione, è stato pari a 23.154 unità.

A cura di: Fernando Mancini
Parole chiave: assoreti, raccolta, oicr
Come valuti questa notizia?
Assoreti: cresce dell’8,8 pct raccolta netta in maggio Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Qualsiasi decisione di investimento che venga presa in relazione all'utilizzo di informazioni ed analisi presenti sul sito è di esclusiva responsabilità dell'investitore, che deve considerare i contenuti del sito come strumenti di informazione. Le informazioni, i dati e le opinioni fornite all’interno della sezione “news” di questo sito si basano su fonti ritenute affidabili ed in buona fede; in nessun caso, tuttavia, si potrà ritenere che Innofin SIM abbia rilasciato attestazioni o garanzie, esplicite o implicite, in merito alla loro attendibilità, completezza o correttezza. Lo scopo dei dati e delle informazioni divulgate attraverso la sezione “news” del sito è prettamente informativo; esse non rappresentano, in alcun modo, una sollecitazione all'investimento in strumenti finanziari.
« Notizia precedente
Fondi: a maggio aumentano i deflussi e cala il patrimonio
Notizia successiva »
Paperoni nel mondo: calano nel mondo, ma in Italia sono aumentati