SEI UN CONSULENTE FINANZIARIO AUTONOMO? 
Scopri i vantaggi del nostro servizio
Chiama gratis 800 92 92 95 CONTATTACI
x

Mercati: clima più sereno, si torna sull’azionario

La disponibilità di Russia e Opec ad aumentare l’offerta energetica ha affievolito i timori circa la dinamica dell’inflazione, con effetti positivi anche sul ciclo economico. Aumenta così l’attenzione degli investitori per l’azionario, mentre Eurizon alza a positivo il giudizio per il settore.

11/11/2021
View d'investimento per il mese di novembre

C’è un’atmosfera più costruttiva sui mercati finanziari, che sta mettendo in secondo piano i fattori che nelle ultime settimane hanno determinato volatilità. Se da un lato i temi che hanno condizionato l’attività in estate appaiono sotto controllo (seppur ancora aperti), dall’altro i recenti dati economici confermano la prosecuzione del recupero ciclico. È quanto emerge dalla view d’investimento di Eurizon di novembre, dove si sottolinea che il Covid risulta in rallentamento e il suo impatto sull’andamento della congiuntura si può considerare limitato. La ripresa risente sì ancora delle strozzature nelle catene di approvvigionamento e l’inflazione rimane elevata, ma non sta più accelerando.

Buone nuove per l’energia da Russia e Opec

Tra gli altri fattori positivi, secondo l’analisi, deve essere inserita la disponibilità della Russia ad aumentare la fornitura di gas naturale. In questo contesto sono d’aiuto, per allentare le pressioni inflative dal fronte energetico, le notizie sull’aumento (il quinto nelle ultime settimane) delle scorte Usa e la decisione dell’Opec di aumentare progressivamente la propria produzione di petrolio. Qualche dubbio arriva dalla crescita cinese, che è scesa (nel terzo trimestre) al 4,9%, sotto dunque il livello obiettivo di medio periodo: questo, secondo gli esperti di Eurizon, aumenta però le probabilità di vedere una manovra espansiva da parte di Pechino nei prossimi mesi.

Fed conferma le attese, al via il tapering

Tutto questo mentre la Federal Reserve ha confermato l’agenda di graduale riduzione degli stimoli: l'inizio del tapering a partire da questo mese, con un possibile primo rialzo dei tassi dal 2023. Per ora, dunque, i saggi di riferimento restano a 0-0,25%, livello con cui la Fed ha deciso di rispondere (marzo del 2021) alla crisi determinata dalla pandemia. È un’agenda allineata alle aspettative degli investitori e per questo – secondo la view - non preoccupa i mercati. Intanto in Eurozona la ripresa prosegue, con alcuni mesi di ritardo sugli USA. L’inflazione sta ancora salendo, ma il picco dovrebbe essere vicino. Principale tema è il dibattito interno alla BCE su come rimodulare lo stimolo monetario dopo marzo 2022.

Asset allocation, giudizio ‘positivo’ sull’azionario

La prosecuzione della ripresa economica a un ritmo sostenibile e i primi segnali di stabilizzazione delle pressioni inflative suggeriscono, secondo gli esperti, un moderato aumento del rischio, dopo la riduzione che ha caratterizzato l’inizio dell’estate. L’attenzione è sostanzialmente rivolta ai mercati azionari - il cui giudizio si porta a ‘positivo’ da ‘neutrale’ (con l’Europa in cima alle preferenze) -, mentre si conferma il sottopeso di duration. Secondo l’analisi, sono neutrali le esposizioni ai Paesi della periferia dell’Eurozona e ad altri titoli di credito. Confermato il parere positivo sul dollaro, che dovrebbe continuare a trovare supporto in vista dei minori stimoli da parte della Fed.

A cura di: Fernando Mancini

Parole chiave:

eurizon mercati azionario
Qualsiasi decisione di investimento che venga presa in relazione all'utilizzo di informazioni ed analisi presenti sul sito è di esclusiva responsabilità dell'investitore, che deve considerare i contenuti del sito come strumenti di informazione. Le informazioni, i dati e le opinioni fornite all’interno della sezione “news” di questo sito si basano su fonti ritenute affidabili ed in buona fede; in nessun caso, tuttavia, si potrà ritenere che Innofin SIM abbia rilasciato attestazioni o garanzie, esplicite o implicite, in merito alla loro attendibilità, completezza o correttezza. Lo scopo dei dati e delle informazioni divulgate attraverso la sezione “news” del sito è prettamente informativo; esse non rappresentano, in alcun modo, una sollecitazione all'investimento in strumenti finanziari.

Articoli correlati