Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Scopri gratuitamente il nostro servizio

COMPILA IL MODULO PER ESSERE RICHIAMATO

Se sei interessato al nostro servizio lasciaci i tuoi dati. Un nostro operatore ti contatterà per fornirti gratuitamente e senza impegno tutte le informazioni relative a FondiOnline.it

DATI DI CONTATTO

* Nota: i campi indicati con l'asterisco sono obbligatori

INFORMAZIONI ADDIZIONALI

PRIVACY E CONDIZIONI DI UTILIZZO

Presentazione di Etica Sgr

07/05/2018

Presentazione di Etica SgrAbbiamo intervistato Roberto Grossi, Vicedirettore Generale di Etica Sgr

Come e quando nasce Etica Sgr, con quale mission e quali valori?

Etica Sgr è attualmente l’unica società di gestione del risparmio italiana a istituire e gestire esclusivamente fondi comuni di investimento socialmente responsabili. Nata nel 2000 da un’idea di Banca Etica, è stata fin da subito innovativa e unica nel suo genere prefissandosi lo scopo di di rappresentare i valori della finanza etica nei mercati finanziari, sensibilizzando il pubblico e gli operatori finanziari nei confronti degli investimenti socialmente responsabili e della responsabilità sociale d’impresa.

Tra i valori cardine della Sgr vi sono la trasparenza e la responsabilità sociale e ambientale come criteri per la gestione e la raccolta del risparmio. Per questo motivo selezioniamo all’interno dei nostri portafogli le aziende e gli Stati più virtuosi dal punto di vista dell’impatto ambientale, sociale e della buona corporate governance. In qualità di investitore responsabile Etica Sgr aderisce dal 2009 ai Principles for Responsible Investment (PRI) delle Nazioni Unite e dal 2015 è la prima sgr italiana ad aderire  al Montréal Carbon Pledge, un’iniziativa promossa da UNEP e PRI che prevede la misurazione e la rendicontazione dell’impronta di carbonio (“carbon footprint”) degli investimenti azionari. Questi aspetti di coerenza valoriale sono sicuramente elementi che ci distinguono sul mercato italiano e che vengono apprezzati dalla clientela.

Come avviene il processo di selezione dei titoli da inserire in portafoglio?

Il processo di selezione socio-ambientale dei titoli si basa su un doppio screening degli emittenti. In primo luogo prevede l’applicazione di criteri negativi di esclusione di determinati settori o attività particolarmente controversi, come il comparto delle armi o quello del gioco d’azzardo. Successivamente vengono applicati criteri positivi di valutazione del profilo sociale, ambientale e di buona governance (ESG, dall’inglese Environmental, Social and Governance). Solo gli emittenti che dimostrano di avere un punteggio complessivo superiore ad una certa soglia e un profilo qualitativo ritenuto in linea con gli indicatori utilizzati (approccio “best in class”), possono entrare a far parte dell’Universo Investibile di Etica Sgr.

Le valutazioni ESG vengono svolte internamente da un’Area di Analisi e Ricerca, che si avvale della collaborazione di un Comitato Etico autonomo ed indipendente composto da membri scelti tra personalità di alto profilo morale e di riconosciuta esperienza nel campo dell’impegno sociale e ambientale. Un processo analogo è stato sviluppato anche per gli Stati, anch’essi soggetti a selezione socio-ambientale.

L’intero processo di selezione dei titoli è certificato per il Sistema di Gestione della Qualità nel rispetto dei requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2015. La gestione finanziaria è delegata ad Anima Sgr, che applica uno stile di gestione attivo.

Come si compone la vostra gamma di offerta?

 I fondi sostenibili e responsabili sono il nostro core business. Definiamo la nostra offerta di fondi chiara, semplice e completa. La gamma si compone di cinque fondi comuni socialmente responsabili che investono nei mercati internazionali con diversi profili di rischio/rendimento. Tutti i fondi sono disponibili sia per la clientela retail sia per quella istituzionale. Si passa da un fondo azionario internazionale (Etica Azionario) a tre fondi che investono in equity rispettivamente una percentuale massima pari al 70% (Etica Bilanciato), al 40% (Etica Rendita Bilanciata) e al 20% (Etica Obbligazionario Misto) del patrimonio totale del fondo, per arrivare ad un fondo a totale componente obbligazionaria (Etica Obbligazionario Breve Termine). Etica Rendita Bilanciata prevede inoltre una classe retail a distribuzione annuale dei proventi. Etica Sgr offre inoltre servizi di consulenza personalizzata alla clientela istituzionale che desidera pianificare i propri investimenti nel rispetto di criteri sociali e ambientali ed è pioniera in Italia nella pratica dell’azionariato attivo.

A cura di: Paola Sacerdote
Parole chiave: etica sgr, fondi, investimenti, esg
Come valuti questa notizia?
Presentazione di Etica Sgr Valutazione: 5/5
(basata su 5 voti)
Qualsiasi decisione di investimento che venga presa in relazione all'utilizzo di informazioni ed analisi presenti sul sito è di esclusiva responsabilità dell'investitore, che deve considerare i contenuti del sito come strumenti di informazione. Le informazioni, i dati e le opinioni fornite all’interno della sezione “news” di questo sito si basano su fonti ritenute affidabili ed in buona fede; in nessun caso, tuttavia, si potrà ritenere che Innofin SIM abbia rilasciato attestazioni o garanzie, esplicite o implicite, in merito alla loro attendibilità, completezza o correttezza. Lo scopo dei dati e delle informazioni divulgate attraverso la sezione “news” del sito è prettamente informativo; esse non rappresentano, in alcun modo, una sollecitazione all'investimento in strumenti finanziari.
« Notizia precedente
Vendere euro, soprattutto per hedging
Notizia successiva »
Istat, manifatturiero ed esportazioni in flessione
ARTICOLI CORRELATI
Presentazione di 8a+ Investimenti SGR pubblicato il 9 luglio 2018
Il boom degli investimenti in case vacanza pubblicato il 9 agosto 2018
Multi-asset, gli errori da evitare pubblicato il 7 giugno 2017
Selezione etica alla norvegese pubblicato il 2 febbraio 2018
Il risparmio gestito sorpassa le obbligazioni pubblicato il 10 luglio 2018