Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Scopri gratuitamente il nostro servizio

COMPILA IL MODULO PER ESSERE RICHIAMATO

Se sei interessato al nostro servizio lasciaci i tuoi dati. Un nostro operatore ti contatterà per fornirti gratuitamente e senza impegno tutte le informazioni relative a FondiOnline.it

DATI DI CONTATTO

* Nota: i campi indicati con l'asterisco sono obbligatori

Acqua, un grande futuro

17/10/2016

Secondo diversi analisti è il vero business del futuro su scala mondiale e di fatto non c'è nessun'altra commodity che abbia uguali prospettive di crescita: stiamo parlando dell'acqua. 

Nel corso degli ultimi 30 anni, la crescita della popolazione e l'aumento del tenore di vita hanno raddoppiato il consumo globale di acqua. Si tratta di una risorsa scarsa per la quale è previsto un incremento della domanda compreso tra il 7% e l'8% nei prossimi 20 anni e per il quale saranno necessari enormi investimenti sia da parte degli stati e degli enti locali, sia per le imprese private.

Questo crescente bisogno colpisce sia i paesi emergenti, sia quelli sviluppati che dovranno intraprendere ingenti investimenti per aggiornare i loro obsoleti sistemi di trattamento delle acque e la catena di approvvigionamento.

Questi elementi sono catalizzatori di crescita nel lungo termine e di ciò dovrebbero beneficiare direttamente le aziende che operano nei diversi settori legati all'acqua a livello mondiale, come le tecnologie per il trattamento e la sanificazione dell'acqua, l'installazione, la manutenzione e la ristrutturazione dei sistemi di approvvigionamento e la gestione delle risorse idriche per la collettività.

Finora i fondi azionari che si sono occupati di questo tema sono stati abbastanza di nicchia e rivolti a un pubblico selezionato, ma non mancano le eccezioni: il Parvest Aqua, che opera dal 2008 e fa capo al gruppo Bnp Paribas, ha oggi un patrimonio in gestione di oltre 1,4 miliardi di euro e sta suscitando un interesse crescente sia tra gli istituzionali, sia presso il grande pubblico. In ogni caso quasi tutti gli strumenti operano sulle piazze azionarie di tutto il mondo, anche se il mercato più importante resta quello statunitense.

E in effetti per gli investitori non sembra che sul lungo termine si sia trattato di una scelta avventata: l'indice di settore, che è l'S&P global water Tr, cinque anni fa era a quota 2.822, mentre attualmente è a 4.818 con un guadagno di oltre il 167%.

Oggi non mancano le opportunità per un investitore italiano di entrare in questo settore: i fondi comuni azionari sul mercato sono circa una decina e nel complesso dall'inizio dell'anno si sono mossi abbastanza bene. 

Per entrare in questo settore gli investitori italiani hanno a disposizione anche tre Etf.

A cura di: Alessandro Secciani
Parole chiave: acqua, commodity, fondi, etf
Come valuti questa notizia?
Acqua, un grande futuro Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
« Notizia precedente
La nuova normalità
Notizia successiva »
Un mix esplosivo per la Cina
ARTICOLI CORRELATI
Multi-asset, gli errori da evitare pubblicato il 7 giugno 2017
Rimbalzo delle commodity pubblicato il 28 settembre 2017
Fondi auriferi, più ombre che luci pubblicato il 25 settembre 2017
Le nuove sfide dei Fondi di fondi pubblicato il 17 febbraio 2017
Usa e Germania, i preferiti dai fondi sovrani pubblicato il 3 luglio 2017